martedì 3 maggio 2011

per tutto il resto c'è master card

Ho letto il post odierno di Kalì e posso dire tante cose dell’Opificio della Nullezza, mio luogo di lavoro, ma non posso dire che la compagnia non sia ottima. A parte qualche elemento che brilla per incapacità e totale mancanza di humor, direi che tutti gli altri – una quindicina di persone, siamo quasi trenta in tutto – sono gradevolissime, alcune di un acume e fantasia rare. 
Si ride, si scherza, si lavora e ci si aiuta perfino, alle volte qualcuno è un po’ carognetta, ma chi non lo è.
Per lo stipendio più alto ci sarebbe la master card del capo, ma i colleghi non hanno prezzo.

4 commenti:

Owl ha detto...

Già non hanno prezzo. Il mio ora è un lavoro un bel po' in solitaria, anche se anche qua siamo in 15. Ma come dicevo da Kalì, ho avuto la fortuna di lavorare con persone affini. Un modo totalmente diverso di affrontare la giornata.

Grazie per ieri

LadeaKalì ha detto...

Ah, ragazze, quanto vi invidio quelle 15/30 persone...qui da me, a parte qualche personaggio di passaggio come zio Fester (e ho detto tutto) c'è poco da stare allegri...

Pri ha detto...

Che sogno un ambiente di lavoro così... qui si va avanti tirandosi addosso rotoli di tessuto ed inscenando "incidenti" coi muletti nei quali rischi di rimaner coinvolto tuo malgrado... :/ Ohi, mica scherzo eh! La competizione qui è incredibile, non capisco come facciano! :D

luciebasta ha detto...

beh io il capo me lo porto a letto! (e non per fare carriera, mannaggiammè: è il mio compagno!)