venerdì 3 luglio 2015

l'amore vince sull'odio? non credo proprio.

Dall'ultima volta che ho scritto un post è passato più di un anno... e il mondo gira ancora, incredibile vero? 
Qui è pieno di ragnatele, gente ne passa di qui, ma uno che avesse dato giù lo straccio manco a parlarne, sfaticati. Forse è per questo che siamo amici, la sfaticallanza unisce.
Torno a scrivere perchè ho qualcosa da dire? Ma figuratevi, ho solo voglia di dire le mie quattro cagate senza alcun contraddittorio, potrei anche urlare dalla finestra, ma ho un ego da soddisfare. 
Scrivo perchè vedo che il mondo ha bisogno di cattiveria, sarcasmo e cinismo.
Non il mondo vero, in quello ce n'è in abbondanza, nell'internet dico.
Oh mi si cariano i denti appena arrivo nel webbe, che due coglioni signora mia, i bambini-cucciolini e la protezione 150, i vecchi e la precedenza perpetua, i greci poracci, i mariti speciali, le mogli speciali, semi della cazzo di chia, le sorelle come faremmo senza e abbasta però!
Bugiardi, mi piacciono i bugiardi, ma quando è troppo è troppo.
L'amore ah lammore, le farfalle nello stomaco ( maledetti crudisti ), gli occhi a cuore, attaccatu-noprimatu, tenersi la manina, stendere un calzino per uno, trovare somiglianze in tutto ciò che si fa. Quanto dura? Dai poco, non mentite. Se dura molto è perchè siete sotto psicofarmaci con la scusa dell'ansia o dell'insonnia. 
I rapporti a due sono una goccia di amore in un mare di volontà (semicit.)


E dopo l'amore cosa resta? No, non parlo del portacicche sul terrazzo che non svuotate mai. Non resta nulla, finito l'amore la gente se ne va. " non ti amo più " " lo faccio per te così sarai di nuovo felice". Li conoscete anche voi quelli che si lasciano ma " noi ci amiamo sempre solo in modo diverso, siamo amici ora ", invece mai sentito due che dicono " minchia come ci detestiamo lo/la tirerei sotto con il bus " dunque in amor vince chi odia.
Invece l'odio signora, ah l'odio sì che fa il suo dovere domestico e familiare*sempre. Ricorderete certo la prima mattina che ancora addormentati avete sentito sbattere i pensili della cucina e un insopportabile rumoreggiare di pentole, ecco lì è nato in voi l'odio, sgorgato puro dalla fonte biliare in un tripudio di zampilli. 
Cazzo ti sbatti? Lo fai apposta?? Certo che sì perchè a quello dall'altra parte è sgorgato l'odio giusto un istante prima mentre non trovava il pentolino per il latte e poi l'ha visto nel lavello ancora da lavare dalla sera prima.
Ma non è che il vostro odio è conseguenza di un comportamento altrui, no è naturale, come la sincronicità degli estri nella Savana o la contemporaneità della fioritura maschile e femminile del kiwi.
Perchè la famiglia duri, l'odio deve essere reciproco.
Strappato il velo di Maya vi si distenderanno davanti pianure di odio alto e rigoglioso nelle quali correre e sognare di staccagli la testa con una katana mentre parla della frizione a secco della Ducati, di piazzargli un calcio volante in faccia quando racconta che sua mamma sì che sapeva come fare, di sbuffare fortissimo quando vi chiede se avete fatto questo o quello. Novelle Annie Wilkes sognerete di ficcargli una legnata nelle ginocchia al primo "te lo avevo detto io". La stessa cosa lui per voi.



E non ve ne andrete e non vi lascerete perchè l'odio si nutre di attesa muta e vendetta, e sapere che alla fine ne resterà solo uno alimenta la curiosità di sapere chi resterà, vi aiuterete e spalleggerete con l'odio nel cuore tutta la vita, perchè non può essere una sfiga qualsiasi a portarsi via l'altra parte, dovete essere voi a sfinirlo e a vincere, per questo non andrete da nessuna parte.




*ma lo sapevate che adesso si può scrivere famiGliare ? o tempore o mores

p.s. se non avete altro da fare ci rivediamo qui fra un anno.

5 commenti:

sfollicolatamente ha detto...

Sei fantastica, ci sei mancata. Pucci Pucci micio miao ;)

Ilmondoatestaingiù ha detto...

A) adesso non vorrai mica lasciarmi in astinenza per un altro anno (che già sto facendo altri tipi di astinenze per le quali l'umore va sotto i tacchi)?
B) è vero quello che scrivi, anche scritto con il tuo fantastico modo. Io ricordo l'odio sul viso della mia ex compagna, beh, il pentolino del latte stava al suo posto, pensa te!

Pentapata ha detto...

Ilmondo ricordati che è una tua ex perchè tu non la odiavi abbastanza.

polepole ha detto...

Altroché se mi sei mancata!
Ho ancora un post in bozze sul Pulp Wednesday da pubblicare, ogni volta lo guardo ti penso e mi chiedo perché sei sparita.
Dai, torna, così tolgo un po' di ragnatele anch'io! :D

Sull'amore... bah, stiamo insieme da 23 anni, quest'anno. Chettedevodi'? :)

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@penta: sante parole! Ma che ci devo fa'? Sono un poco grullo, ecco!