martedì 22 febbraio 2011

la natura è matrigna a me

Vi ho mai detto che non mi piace la natura? è così, ci ho messo anni a capirlo e una casa in una frazione di un paesello. Cercherò di andare con ordine anche se non ci sono portata.
Non è che non mi piacciano gli alberi, i fiori e le meraviglie del creato intendiamoci, sono perfettamente in grado di vederne e apprezzarne la bellezza, ma mi opprimono. Non mi sento a mio agio sento che la natura incombe su di me, mi schiaccia. Tanto per sommare orrore (vostro) a orrore la natura non è per me fonte di ispirazione e meno che mai visto quanto detto prima di rilassamento. Se vado a fare una passeggiata nel bosco, mi irrito al punto da terminare il giro incazzata. E' rimasto nella storia di casa nostra un episodio che vi racconto. Alto Adige, da qualche parte sopra Sarentino in una foresta di pino mugo, MIB guarda estasiato gli immensi alberi, io spalle alla montagna guardo la teleferica che porta a valle i tronchi.
Non sono contemplativa evidentemente. 
Mi piacciono le opere dell'ingegno dove il metro è l'uomo, spiacente arrivo solo fino lì, e poi mi piace la gente, la confusione e perfino la folla, mi piace guardarla, imparare e capire le "cose" degli altri per portarmene via un po'. 
Con la natura non ci riesco. 
Venire a vivere in campagna è stato un errore madornale al quale porremo rimedio nell'anno.

Uff che storia già sentita, ma dillo perchè la tiri fuori ora.

quest'estate ci aspettano 15 giorni in sardegna casa-mare-casa e escursioni (!!), sento già la carogna che monta.

5 commenti:

Hysteria Lane ha detto...

sei una meraviglia, tu

Mamma F ha detto...

uh, la vacanza "relax e panorama"... non sei ben messa... nonò...

lamelannurca ha detto...

Approfitto del tuo sfogo per dirlo anch'io: non piace neanche a me! finalmente un posto in cui dirlo senza vergognarsi :-) A me piacciono i paesaggi urbani, l'opera dell'uomo, e la gente.
Tempo fa alcuni amici mi hanno portata a raccogliere le olive, dopo una giornata così bucolica invocavo un ponte sulla tangenziale :p (letteralmente).
ps: bello il tuo blog!!!
a presto!

silvia ha detto...

sarà che io non ho mai vissuto in città? e mi faccio andar bene quello che passa il convento?
nin so. quando andavo a milano una volta a settimana respiravo a pieni polmoni il fermento. adesso in effetti sto fermentando io...;D

Pentapata ha detto...

ho a lungo mangiato la minestra per non saltare la finestra ( diciamo quasi 10 anni ) adesso salto perchè se non lo faccio impazzisco.